Evangelizzazione

Missionari dell’Amore

Come battezzati, tutti abbiamo il compito di annunciare il Vangelo. La nostra sensibilità missionaria va risvegliata ed occorre trovare modi sempre più coinvolgenti per fare arrivare a tutti, in particolare ai giovani e alle famiglie la Buona Notizia del Cristo Risorto che ci salva.

C’è sicuramente tanto bisogno nelle terre fuori d’Europa, ma occorre anche dare nuovo slancio alle nostre comunità ecclesiali. C’è da noi un problema di trasmissione della fede, soprattutto alle nuove generazioni. Non è un caso che in modo così forte il nostro Papa Benedetto XVI stia rilanciando la nuova evangelizzazione. Perché non si tratta tanto di riorganizzare la vita delle nostre chiese locali, quanto proprio di vivere tutto il nostro essere membri della Chiesa in una dimensione “nuova”, missionaria.  Negli ultimi tempi abbiamo, forse, pensato alla missionarietà come qualcosa da proiettare solo all’esterno, mentre abbiamo trascurato il compito di trasmettere la fede anche nei posti dove viviamo.

Come Chiesa anche a noi è stato affidato il compito di annunciare il Vangelo proprio a partire dalle nostre comunità per poi, certamente, arrivare a tutte le genti. E in questa missione non siamo soli. Il Risorto è con noi. E’ questa certezza che ci dà la garanzia dell’efficacia della nostra azione missionaria, anche se siamo deboli, fragili, indegni. Pur con tutte le nostre incorrispondenze, non possiamo trattenerci dal gridare al mondo, a partire da chi ci sta accanto, che Dio ci ama. Troppi uomini vivono ai margini della Chiesa, troppi ancora aspettano il nostro annuncio, sono sulla soglia, costeggiano la “siepe” che circorda la Chiesa perché ancora non conoscono veramente il messaggio del Signore.

La Madonna non può non sostenerci in questa nostra missione che come Chiesa abbiamo. Insieme a Maria riscopriremo la  nostra vocazione di nuovi evangelizzatori e riusciremo a superare tutte quelle difficoltà che al momento ci sembrano insormontabili. Ne sono certo! La nascita di Nuovi Orizzonti e dei Cavalieri dell Luce è il segno profetico di quanto il Signore ci chiede. E’ proprio Lui che ci manda a tutti, dai vicini ai lontani, come missionari, portatori del Suo messaggio d’amore. E, nello stesso tempo, tra noi Cavalieri della Luce deve crescere l’unità, il volerci bene, il sostegno reciproco. Con la nostra testimoninza di vita ci ricordiamo a vicenda, l’un l’altro, quanto pazzamente ci ha amato Gesù sino ad offrire la sua vita per la nostra salvezza.

Cavalieri della Luce

Persone che decidono di “lasciarsi arruolare nell’esercito di Gesù” per portare la rivoluzione del Vangelo nel mondo.

Può interessarti anche

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker