Spettacolo

Sanremo, festival internazionale di musica cristiana

Molti lo conoscono come il  “Sanremo cristiano”, ma si tratta in realtà di un evento internazionale giunto ormai alla sua tredicesima edizione: è il Jubilmusic, festival internazionale di musica cristiana promosso dalla diocesi di Ventimiglia-Sanremo e l’associazione Sanremo Soul Music, col sostegno del Comune di Sanremo.
Nei giorni dal 17 al 20 novembre 200 artisti provenienti da tutto il mondo si esibiranno per 2.500 ragazzi da 30 diocesi, in tre giorni di musica, animazione, arte e fede nelle piazze e nelle chiese di Sanremo e, soprattutto, al Teatro Ariston .
Tema del festival “L’Amore vero”!
«Sempre di più a Sanremo si vivrà un’esperienza di vita che punta verso l’alto» spiega Marco Brusati, direttore di Jubilmusic e di Hope, struttura nazionale al servizio della Pastorale nella Chiesa italiana.

«La forza del Vangelo passa sempre più attraverso non solo la musica, ma anche le arti e gli incontri sempre nel nome della gioia» spiega Brusati anticipando un nutrito cast internazionale. Il programma della tre giorni ligure prevede anche molti appuntamenti per i ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori, protagonisti di incontri animati da molti artisti fra cui i giovani comici di Colorado i Panpers. L’incontro di formazione per giovani sarà tenuto da padre Luciano De Michieli, Assistente Generale dell’Ordine degli Agostiniani.

Sabato sera alle 21.15 gli ospiti più attesi saranno i coniugi Badano, i genitori della giovane beata Chiara Luce, che racconteranno la propria esperienza. Tra gli artisti internazionali di christian music di maggior rilievo che si esibiranno dando anche testimonianza: il duo di christian hip-hop Jascaal, la cantante gospel britannica Lois Kirby, la giovanissima cantautrice cattolica americana Sarah Kroger, oltre ai 150 giovani del Grande Coro Hope e la sessantina di giovani selezionati tramite il concorso nazionale «Jovani X Jubilmusic». Tra gli ospiti “big”,  Mariella Nava, autrice di Spalle al muro per Renato Zero e Questi figli per Gianni Morandi, oltre che di successi per Vanoni, Minghi, Berté, Mina e Bocelli.

Intervistata da Avvenire Mariella dice: «Torno all’Ariston dopo 10 anni con la gioia di partecipare ad un evento in cui ci si incontra anche tra civiltà, culture e credo diversi, nel nome di un ideale – spiega la Nava –. Era così anche quando partecipai ad uno dei concerti in Vaticano all’epoca di Wojtyla». La Nava cita anche Ratzinger: «Ha ragione il Papa quando dice che l’ateo a volte lo è a causa del credente. Io, anche se non molto praticante, sono una cattolica convinta, cerco molto Dio nei miei pensieri, nelle mie abitudini e, anche, nelle mie canzoni – aggiunge l’autrice, che spesso affronta nei suoi brani temi sociali–. Ecco, dobbiamo cercare di comunicare, anche attraverso la musica, quello in cui crediamo. Cosa dirò ai giovani di Jubilmusic?  di essere positivi e di avere autostima. Io credo che il futuro sarà migliore grazie a loro».

 

L’evento  sarà trasmessa in periodo natalizio da Tv2000.

Per informazioni www.jubilmusic.it

 

Tags

Cavalieri della Luce

Persone che decidono di “lasciarsi arruolare nell’esercito di Gesù” per portare la rivoluzione del Vangelo nel mondo.

Può interessarti anche

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
X