Evangelizzazione

La ripetitività del rosario vista da un bambino.

Qualche giorno addietro ero con un amico medico che mi ha raccontato un aneddoto simpatico: un amico gli aveva confidato la difficoltà a pregare il rosario perché ripetitivo. La sua risposta disarmante e divertente era stata: “Se non puoi permetterti di essere ripetitivo con la Madonna, ma con chi vorresti esserlo?” Oggi però ho un altro episodio ancor più divertente e profondo da condividere. E’ avvenuto in una famiglia di amici ed il protagonista è un bambino speciale di nome Samuele…

Dopo una giornata di lavoro stremante nel ristorante di famiglia, finalmente si rincasa per andare a dormire.

Il piccolo Samuele, col suo grande cuore, fa’ notare alla mamma e al papà che quel sabato non avevano pregato insieme il santo rosario.

La mamma motiva a Sammy che può star pur tranquillo perché avendo offerto il proprio lavoro si è pregato. Così un po’ sfiniti si accingono per andare a letto.

Il bambino domanda: “Mamma, ma quante volte ti ho detto che ti voglio bene oggi?”

La mamma sorridendo risponde: “Tante, bambino mio, tantissime”.

Samuele: “Sì, va bene. Ma quante più o meno?”

La madre: “Almeno un centinaio di volte Samuele, me lo dici sempre, sei un amore!”

Samuele: “E allora?! Non possiamo dire almeno una decina del rosario per dire 10 ti voglio bene alla Madonna?!”

ECCO SAMMY IN PREGHIERA:

Tags

Don Davide Banzato

Priest in international association "Nuovi Orizzonti" founded by Chiara Amirante. Also here I try to follow only Jesus

Può interessarti anche

Leggi anche

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker