Evangelizzazione

Forse anche voi volete andarvene?

Larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che entrano per essa; quanto stretta invece è la porta e angusta la via che conduce alla vita, e quanto pochi sono quelli che la trovano! Stretta invece è la porta e angusta la via che conduce alla vita… e che vita! Per te e per gli altri. Vivi la spiritualità dell’in manus tuas e della centralità eucaristica fino ad immolarti come vittima. Non credere che sia esagerato…forse questo dubbio è la stessa vocina che fece borbottare Pietro quando Gesù annunciava la sua morte: [Gesù] gli disse: “Lungi da me, satana! Perché tu non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini” (Mt 8,33).

Pensa secondo Dio, in manus tuas Domine! Dare la vita ogni giorno, rinunciare a qualcosa di te stesso ogni giorno ti condurrà a “dare la vita”. Cerca in ogni situazione e istante la vera volontà del Padre, sii attento al Gesù nascosto nei fratelli, vivi per Lui, per la sua gloria e non per la gloria del tuo io.

Questo discorso è duro? (Cfr. Gv 6,60). E’ la stessa cosa che disse sempre Pietro a Gesù quando parlava del massimo dono che avrebbe fatto a loro nell’eucarestia. Ma Gesù anche qui non scende a compromessi, già molti lo hanno appena lasciato e lui domanda: “Forse anche voi volete andarvene?” (Gv 6,67).

Non è un ricatto…

Gli altri non lo hanno capito, ma sembra che dica: “Voi, voi almeno avete capito che dono voglio farvi? Cosa vi sto dando?”. Guarda le alternative che hai, quali sono? Allora come Pietro ti renderai conto che non ce ne sono: “Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna”.

Entra in questa visione mistica e sapienziale della vita. Troppo tempo abbiamo sprecato in spiritualità che puntavano alla mortificazione nel senso di “che cosa non si deve fare” per essere un buon cristiano. Basta cercare il “non devi far questo o quello”, cose vere ed importanti… ma in cui si cerca la forza nel vaso di creta che essendo creta non può far altro che crollare prima o poi. Punta invece a “cosa sei chiamato a fare”, a renderti conto di “chi è Colui che ti chiama”! Se pecco non è per la forza delle tentazioni, ma perché ho perso di vista la mia identità e la mia missione, ho dimenticato chi mi chiamato e a che cosa. Recuperare tutto questo significa vivere l’unione abituale con Cristo:

Sono stato crocifisso con Cristo e non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me (Gal 2,20).

Allora è semplice… basta chiederti in ogni istante: Gesù farebbe questa cosa? La direbbe questa espressione? Come si comporterebbe… Così vivi l’identità cristica.

Tags

Don Davide Banzato

Priest in international association "Nuovi Orizzonti" founded by Chiara Amirante. Also here I try to follow only Jesus

Può interessarti anche

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker