Evangelizzazione

Nuova evangelizzazione e unità dei cristiani

Sono appena tornato da un breve soggiorno a Trieste, città molto bella, mitteleuropea, dove si sono ispirati grandi letterati come James Joyce, Italo Svevo e Umberto Saba. Cordialissimi i triestini, incredibile anche la spiritualità che si respira, se si considera che in questa città è possibile visitare la chiesa greco-ortodossa, quella serbo-ortodossa, la sinagoga, la chiesa evangelica luterana e quella elvetica.

Ho provato il fascino della partecipazione ai vespri nella chiesa di san Spiridione della comunità serbo-ortodossa con il profumo dell’incenso e della cera delle candele accese e, poi, come è stato bello contemplare le icone dell’iconostasi, stupende quelle della chiesa greco-ortodossa di san Nicolò. Impossibile andare a Trieste e non pensare all’unità dei cristiani. Nella chiesa di san Spiridione, durante la liturgia, ho visto entrare un prete cattolico che con devozione ha baciato le icone poste al centro dell’edificio sacro e poi è uscito, come se fosse abituato a fare questo atto di devozione in modo regolare. In questi momenti si ha quasi l’impressione che l’unità sia ad un passo dalla sua realizzazione e, poi, ti accorgi che tanti altri aspetti, purtroppo anche pregiudizi e vecchi orgogli, impediscono che il sogno diventi realtà.

Ho voluto condividere con voi, cari Cavalieri della Luce, questa breve riflessione per sottolineare l’importanza della preghiera per questa intenzione che non può essere relegata alla settimana dell’unità dei cristiani, ma con insistenza deve elevarsi sempre al Signore. Sì, perché, a mio modesto parere, potremo davvero gustare i frutti della nuova evangelizzazione solo quando tutti i cristiani saremo uniti. Non importa il rito, anzi quello orientale è molto bello, carico di tanti simboli. Ciò che importa davvero è che come fratelli possiamo tutti partecipare alla stessa mensa dell’Eucaristia.

E’ per me di grande esempio l’eparchia di Piana degli Albanesi, a due passi da Giuliana, dove ci sono cristiani che hanno mantenuto il rito bizantino e nello stesso tempo hanno aderito alla Chiesa cattolica. Sono un segno importante che dimostra come l’unità può essere fatta.

Interceda per noi la Vergine Odigitria!

Cavalieri della Luce

Persone che decidono di “lasciarsi arruolare nell’esercito di Gesù” per portare la rivoluzione del Vangelo nel mondo.

Può interessarti anche

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker