AttualitàFamigliaPensieri e Riflessioni

Trovati un amico!

Qualche giorno fa, in modo inaspettato, quasi preso alla sprovvista, mi hanno fatto questa proposta dopo una messa a Cittadella Cielo: pesca un bigliettino con il nome del tuo amico segreto.

Quel giorno, stranito per cose mie, mi trovo a dover pescare un foglietto con l’intenzione di pregare per questa persona, che dovevo tra l’altro custodire nel segreto, e con l’impegno di pensare pure ad un regalo da potergli offrire a Natale. Sentivo questa cosa sarcastica in quel momento difficile per me.

Ho visto però che altri lo facevano, anzi, tutte le persone con cui vivo hanno pescato a loro volta un bigliettino. Mi sono detto: «Qualcuno sicuramente avrà pescato il mio nome!».

Cavolo che novità per uno come me che, negli anni, il Natale non l’ha sfruttato mai veramente, anzi non mi piaceva proprio perché sentivo l’obbligo di fare dei regali. Era un giorno di doveri e di obblighi!

Ho preso la palla al balzo e ho colto il dilettevole al di là dell’utile: avrei avuto qualcuno che avrebbe pensato e forse pregato per me, e addirittura si sarebbe impegnato a farmi un regalo. E dove poter fare questa esperienza? In una Cittadella chiamata Cielo! Mi si è aperto un mondo e ho fatto un’equazione a modo mio: il Cielo ti assicura una famiglia, un amico… che rimane segreto fino a Natale.

È fantastico! Il Natale allora mi intrippa, perché di amici ne avevo tanti prima di arrivare a Nuovi Orizzonti, ma non restavano segreti, cioè nascosti, discreti a pregare e scovare con astuzia e tattica i miei eventuali gusti per un regalo che mi facesse realmente del bene. Sì, lasciatemelo dire: è fantastico!

Che posso dirvi? Sapere di avere un amico segreto è forse un modo diverso per vivere appieno una festa così, dandogli un senso, quello vero e non solo materiale. Così è renderlo veramente famiglia.

Questa proposta prende un senso, ora: il Cielo vuole che nessuno rimanga fuori da questa festa e che tutti si sentano amati!

Trovati un amico, e se vuoi un consiglio, il posto migliore dove poterlo sperimentare è il Cielo, una famiglia che viva il Cielo. Pensa solamente che io non l’ho neppure cercato; me l’hanno donato.

L’amico è proprio un dono se viene dal Cielo e al Cielo ti collega. E questo sta diventando per me quell’uomo-Dio che tra poco accoglieremo a Natale: un Amico che prega e mi riempie di doni.

Buon Natale!

Antonio Terrano

Tags

Cavalieri della Luce

Persone che decidono di “lasciarsi arruolare nell’esercito di Gesù” per portare la rivoluzione del Vangelo nel mondo.

Può interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
X