AttualitàEvangelizzazioneSpiritualità

Successo, soldi e potere. L’antidoto? L’amore!

Più di 1500 persone ieri sera hanno affollato la chiesa di sant’Angelo a Milano per assistere alla presentazione del nuovo libro di Chiara Amirante, fondatrice della Comunità di Nuovi Orizzonti, che si intitola: «La guarigione del cuore».

Alla presenza di tantissime persone e di numerosi giovani, l’autrice ha spiegato il perché di questa sua nuova pubblicazione.

Dalla sua esperienza diretta sul campo, si è resa conto delle pericolose conseguenze che le ferite del cuore ricevute e non curate possano portare nella vita delle persone. Di qui la necessità di imparare a prendersi cura anche di questa parte di sé, imparando quella che lei stessa definisce “spiritherapy”, attingendo alle infinite possibilità presenti nello spirito umano.

Si tratta di un percorso di conoscenza di sé e guarigione del cuore che, attraverso esercizi pratici, permette di accorgersi e di prendersi cura delle ferite che bloccano e imprigionano in dinamiche che rendono “disabili nell’amore”, impedendo di raggiungere quella felicità vera a cui tutti aspiriamo.

Tanti ragazzi sono riusciti ad uscire grazie ad esso dal tunnel del buio infernale in cui erano imprigionati e hanno poi cominciato a loro volta a tirare altri giovani fuori da questo tunnel in cui la solitudine, il consumismo, e relazioni usa e getta e il bisogno insoddisfatto di amare e di essere amati per ciò che si è li hanno intrappolati. Come Elisa, che tra la commozione generale ha consegnato ai presenti il suo travagliato e doloroso percorso che l’ha portata a passare dalla schiavitù delle dipendenze alla bellezza di una vita riconciliata e piena.

Nato e sperimentato con successo nelle comunità di recupero di Nuovi Orizzonti, il percorso però si è rivelato valido per tutti, proprio perché nessuno può dirsi immune dall’aver ricevuto ferite nel proprio cuore.

Per questo anche Filippo Neviani, in arte Nek, ha voluto testimoniare l’importanza che ha avuto nella sua vita questo percorso. La corsa al successo e alla popolarità avrebbero potuto fargli perdere la sua vera identità mentre nelle prove dolorose della vita ciò che dà forza e consolazione sono gli affetti veri delle persone che stanno intorno e la fede coltivata giorno per giorno che sussurra al cuore: «Non sei solo!».

Anche Matteo Marzotto conferma che nonostante una vita di vita di successo si può provare un certo disagio ed ammette: «Ho rischiato di non essere mai felice». Ma la bella notizia è che è possibile imparare a non lasciarsi schiacciare dalle dinamiche del mondo, come la competitività l’invulnerabilità,  per impararne di nuove: «Si può fare un passo indietro, si può essere se stessi, si può chiedere scusa, si può anche ringraziare…».

Davvero – conclude Chiara – la debolezza accolta e consegnata nelle mani di Colui che tutto può diventa la nostra forza.

Ogni attimo è prezioso, scendiamo in campo! Prendiamo le redini della nostra vita, fermiamoci a contattare il mistero profondo del nostro essere e risintonizziamo il navigatore interiore su ciò che conta veramente conta nella vita, per realizzare quel meraviglioso sogno di bellezza che ognuno di noi è chiamato ad essere.»

Nek: «L’amore trasforma qualsiasi cosa, e fino a che penseremo a tutto fuorché l’amore continueremo a sbagliare. Sentirsi felici nel vedere felice qualcun altro è la sensazione più grande che un essere umano possa provare».

Caterina Capitani

Tags

Cavalieri della Luce

Persone che decidono di “lasciarsi arruolare nell’esercito di Gesù” per portare la rivoluzione del Vangelo nel mondo.

Può interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
X