Evangelizzazione

La vita è sempre domani

Un fenomeno mediatico che mi ha colpito, negli ultimi anni, è quello delle radio private che si dedicano al calcio. Mi piace molto ascoltarle. Ne apprezzo la vivacità, la spontaneità e lo spirito d’iniziativa. Apprezzo anche la bravura di tanti miei colleghi che svolgono il loro lavoro giornalistico con professionalità e dedizione.

Nelle radio private, in questi giorni, è circolata la notizia della possibile trattativa per l’acquisto di un famoso calciatore da parte di alcune squadre italiane.
La notizia ha suscitato pareri diversi tra gli ascoltatori delle radio. Alcuni tifosi, nelle loro telefonate, hanno commentato il fatto in modo positivo. Altri, invece, si sono indignati e hanno gridato allo scandalo.

Pare, infatti, che questo giocatore, tempo fa, sia stato protagonista di un episodio spiacevole dal punto di vista etico. E quindi, secondo certe persone, sarebbe un grave errore accoglierlo nella propria squadra.
Non conosco i dettagli di questa storia e voglio usarla semplicemente come spunto per parlare, in generale, di un altro tema: il bisogno di carità nella nostra vita.
Nelle telefonate che ho ascoltato alla radio, mi ha colpito il tono severo usato nei confronti di questo calciatore. Parole pesanti, che mi hanno fatto pensare.
E’ giusto che ognuno paghi per i propri errori e se ne assuma le responsabilità. La giustizia è importante, ma oltre alla giustizia c’è molto di più. C’è il futuro. C’è un domani da saper guardare.

Tutti noi, nella vita, possiamo fare errori, soprattutto da giovani. Possiamo cadere più volte e confrontarci con la nostra zoppicante umanità.
Ma è anche vero che tutti abbiamo l’occasione di pentirci, di risollevarci, di iniziare un percorso di cambiamento, di maturazione personale…

Perché condannare per sempre chi sbaglia? Perché non offrirgli una possibilità? Perché chiudergli definitivamente la porta in faccia?

La vita è sempre domani. Non dev’essere mai ieri. Non dev’essere il ricordo di ciò che è stato, ma la speranza di ciò che sarà.
Per questa ragione, secondo me, il dono più grande che possiamo farci è quello della carità.

Comprendere, amare, perdonare, offrire agli altri la possibilità di ricominciare, sperando anche noi di essere amati, compresi, perdonati per gli errori che facciamo.
E’ il domani che dà un senso alla nostra vita. Non stanchiamoci mai di guardarlo!

 

 

Tags

Cavalieri della Luce

Persone che decidono di “lasciarsi arruolare nell’esercito di Gesù” per portare la rivoluzione del Vangelo nel mondo.

Può interessarti anche

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker