Spettacolo

I miei vecchi amici: Fama e Successo

di Dario Urbano

 

Ho sempre inseguito la felicità nella mia vita e in questa ricerca insaziabile ho incontrato due persone, una coppia di amici: Fama e Successo. Loro erano sempre sorridenti, avevano tutto quello che io avrei voluto da sempre: amici, feste, denaro, sesso… Ogni volta che camminavano per strada c’era sempre qualcuno pronto a far loro un applauso; tutti parlavano in continuazione di quanto loro fossero belli, bravi, attraenti e carismatici.

Io invidiavo tanto il loro modo di vivere poiché erano sempre al centro dell’attenzione, quell’attenzione che avrei voluto io. Non li sopportavo più!

Volevo a tutti i costi essere come Fama e Successo e quindi ho iniziato a frequentarli un po’ timidamente. Conoscendoli un po’ meglio mi sono accorto che non erano tanto male e loro hanno fatto di tutto per farmi sentire a mio agio, diminuendo la mia timidezza con l’alcol, il fumo e le feste…

Inaspettatamente, un giorno, Fama e Successo mi hanno invitato a fare un viaggio con loro in Inghilterra, dove per la prima volta mi sono sentito libero, senza regole. Grazie a questi “amici stupendi” sono salito per la prima volta su un palcoscenico per cantare! Tante persone sono rimaste senza parole: io stesso ero sorpreso di me, perché chi avrebbe mai immaginato un talento tanto grande dal nulla? Da lontano vedevo Fama e Successo che mi sorridevano e tra loro scambiavano sguardi d’intesa… mi sentivo davvero amato!

In quel boato di applausi avevo provato un’emozione bellissima, mai sperimentata prima. Mi dicevo: “Finalmente sono importante e valgo qualcosa! Gli altri sono ai miei piedi!”.

Così sono corso da Fama: “Senza il vostro aiuto non avrei mai potuto sentire questo piacere, questo potere, questa felicità! Per ringraziarvi, state certi che farò tutto quello che mi chiederete!”. Fama mi sorrise in un modo strano.

Tornati in Italia, i miei “amici” si sono dati da fare per farmi partecipare a serate nei pub, festival, concorsi, concerti, ecc… per mostrare a tutti il mio talento. Ho iniziato allora a vivere come avrei sempre voluto, proprio come facevano Fama e Successo. Mi divertivo un mondo con tante persone alla moda, simpatiche, che mi facevano sentire un re ed eseguivano tutto ciò che io volevo…

Non riuscivo a capire soltanto una cosa in tutta questa festa meravigliosa: come mai, tornando a casa la notte, sentivo che non ero davvero felice, pur avendo ottenuto tutto quello che da sempre sognavo?

Da quando avevo iniziato questa vita all’insegna del piacere, avevo promesso di fare tutto quello che mi dicevano e che mi consigliavano Fama e Successo. Non avevo più molta libertà di scelta, ma mi fidavo perché soltanto loro erano in grado di farmi “vivere” e realizzare il mio sogno: diventare importante, diventare qualcuno che avrebbe lasciato il segno!

Prima di questa vita ero un bravo ragazzo a scuola, a casa, con gli amici; frequentavo la parrocchia, mi piaceva molto… ma con il tempo, Successo mi ha minacciato dicendomi che se avessi continuato a fare le cose di prima, lui mi avrebbe tolto tutto quello che stavo ottenendo, mi avrebbe cacciato da tutti i palcoscenici del mondo, mi avrebbe fatto cadere in un attimo… Perciò, per paura delle minacce, ho abbandonato quello che mi piaceva davvero e le persone a cui volevo bene solo perché erano ormai ai miei occhi erano troppo sfigate!

Nel frattempo Fama e Successo erano riusciti a fissarmi un provino per poter cantare in TV. Era fatta! Alla notizia avrei dovuto toccare il cielo con un dito, ma non è stato così perché in realtà ero triste. Non riuscivo a comprendere perché questa angoscia, questa delusione. Allora mi sono buttato a letto, completamente sfinito; ho spento il cellulare e ho dormito per non pensare a quello strano dolore che avevo dentro.

Nei giorni in cui ero a letto, per caso ho scoperto che Fama e Successo in realtà si stavano arricchendo alle mie spalle e mi stavano soltanto usando come una marionetta! Preso dalla rabbia e stravolto dalla notizia, ho deciso di farla finita e in un gesto di disperazione ho ingoiato tutte le medicine che avevo trovato per casa. Sono tornato a dormire, sperando di risvegliarmi in un mondo migliore!

Stranamente però questo non è successo perché qualcuno all’improvviso è riuscito a scorgere un grande dolore sotto il mio sorriso finto… Sono stato preso con la forza e portato lontano, lontano da tutto quello che avevo costruito, lontano dal dolore per incontrare un uomo che dicevano mi avrebbe salvato… parlavano di Amore!

Io ero stanco di sentire stupidaggini, storielle e bugie…perciò non ho voluto ascoltarli.

Dopo alcuni giorni ho alzato gli occhi al cielo pensando a tutto quello che mi era successo e ho gridato: “Amore, se ci sei, fatti vedere, perché io non ce la faccio più a vivere così!”.

Dopo poche ore Amore decise di scendere da me sotto sembianze di donna per portarmi un messaggio: Lui mi amava e voleva farmi sentire questo amore pazzesco. Così mi abbracciò e in quell’abbraccio io ho avvertito un fuoco dentro di me e stranamente la mia tristezza si è mutata in gioia, il mio dolore in speranza…

Prima di andare via,Amore mi lasciò una spada molto lucente,preziosa, dicendomi che con quella io avrei potuto combattere contro Fama e Successo che mi aspettavano a casa per saldare i conti…

Ho cambiato vita, ho riconosciuto che Fama e Successo non potevano regalarmi la gioia che io cercavo… potevano soltanto illudermi di avere la pienezza della gioia seguendo il loro imperativo: FAI CIÒ CHE VUOI!

Per un po’ di tempo non ho più cantato perché avevo paura di incontrarli di nuovo… Infatti qualche volta sono ricomparsi nel mio cammino: erano talmente arrabbiati con me che hanno ingaggiato Vendetta, una killer, per farmi fuori. Lei, però, non mi ha mai trovato perché Amore mi ha protetto facendomi sperimentare la gioia incredibile che c’è nel donarsi agli altri anziché usarli per i propri scopi e per il proprio piacere.

Dopo un periodo di prova, ho trovato il coraggio di cantare di nuovo e l’ho fatto in un modo che non avevo mai sperimentato prima: senza aspettarmi applausi, premi, riconoscimenti… soltanto per dire un grazie a Colui che mi ha salvato, che mi ha ridonato la vita, che mi ha riscattato!

Fama, Successo e Vendetta continuano ad aggirarsi costantemente per cercarmi e per farmela pagare: non potendo trovarmi, mi attaccano a distanza, nei sogni, attraverso internet o qualche persona insospettabile!

Non si stancheranno mai di cercarmi, ma io resterò protetto e lontano da loro finché avrò la certezza nel cuore che l’unico vero motivo per cui vale la pena vivere è cantare il mio grazie all’Amore, sul palcoscenico di Nuovi Orizzonti.

Tags

Cavalieri della Luce

Persone che decidono di “lasciarsi arruolare nell’esercito di Gesù” per portare la rivoluzione del Vangelo nel mondo.

Può interessarti anche

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker