Arte

Una seconda possibilità

Carissimi amici, vi pubblico di seguito una profonda condivisione di Roberta Camporeale, buona lettura:

“Possono sembrare semplici lavori d’artigianato… e invece: sono barattoli, barattoli di vetro recuperati qua e la’, scarti destinati alla discarica.
Forse sto per fare un paragone un po’ eccessivo, ma la spinta dentro e’ troppo forte che decido di condividere con voi ciò che provo.

Quando li vedo arrivare nei sacchetti tutti ammassati: sono sporchi ancora di colla o addirittura ancora con l’etichetta, (che effettivamente da togliere e’ davvero un’impresa).
Il contenuto e’ stato consumato, mangiato, risciacquato da quello sporco che scivola via facilmente, ma poi il resto, ecco è proprio il resto ciò’ che mi attira di più’: potergli dare una seconda possibilità’!

Forse perché’ io sono il miracolo della seconda possibilità’e forse perché guardando a quel resto, mi sembra di scorgere le tante persone che ho incontrato in questi anni, anche loro con un’etichetta, che qualcuno o tanti gli avevano appiccicato, rifiutati perché’ svuotati della parte più’ preziosa, usati e gettati…

Questo, cosa può’ centrare con un barattolo usato?
Mentre me ne prendo cura e lo lavo con il calore dell’acqua, mi accorgo che il vetro inizia a brillare e la colla dell’etichetta e’ cosi’ dura da togliere che ci vuole pazienza, tempo e fatica, proprio come la cura di Dio quando accetti di accogliere la seconda possibilità’!

Lui fa cosi’: dapprima senti il suo calore e alcune parti di te iniziano a dar spazio alla Luce che ti attraversa proprio come nel vetro, poi con tanta pazienza, inizia il processo faticoso di lasciarti togliere le ‘’etichette’’.

Quanto e’ faticoso davvero questo processo…WP_20151104_23_34_09_Pro
La colla e’ cosi’ indurita dal tempo che non vuole staccarsi, cerchi di levarla e lei si riappiccica dall’altro lato…
Allora c’e’ bisogno di più’ impegno e calore per scioglierla del tutto.

Ed ecco finalmente il barattolo e’ vuoto, spogliato di tutto, pronto per la seconda possibilità’!
Allora inizio a guardarlo bene per capire le caratteristiche e le potenzialità’ che potrebbe avere.

Dio e’ un’Artista, un’Artigiano Meraviglioso; come strumenti per le sue opere ama usare le braccia, gli occhi, la bocca di chi si e’ sentito salvato e ha accolto la seconda possibilità’!

Ringrazio Dio per questa nuova vita che da spogliata e vuota che era, ora e’ rivestita e piena ogni giorno di cose diverse.

Ringrazio chi si e’ sentito salvato per primo ed ha visto in me la potenzialità’ di lasciarmi svuotare e rivestire di una nuova Luce. Oggi dico grazie anche ad un semplice barattolo che da scarto può’ trasformarsi in un contenitore che accoglie una candela con la sua fiamma, che arde e riflette Luce, proprio come può’ fare ciascuno dei nostri cuori!

Cavalieri della Luce

Persone che decidono di “lasciarsi arruolare nell’esercito di Gesù” per portare la rivoluzione del Vangelo nel mondo.

Può interessarti anche

Leggi anche

Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker